Tag: EVIS

Esce la collana “Cento”… per saperne di più sulle origini della moderna Sicilia

No Comments

CENTO è una nuova collana di Mare Nostrum Edizioni che intende fornire a studiosi e appassionati della storia e delle vicende della Sicilia il risultato di ricerche effettuate, di analisi e di documentazioni raccolte in tanti anni, oggi difficilmente reperibili. CENTO si propone di dare la possibilità di approfondimenti su argomenti ritenuti significativi per la conoscenza di eventi che hanno caratterizzato la vita della Sicilia con pubblicazioni a tiratura limitata destinate a coloro che hanno interesse ad andare “oltre” nelle informazioni stesse che vengono fornite e possono costituire una importante base per proseguire.

I primi tre volumi della Collana CENTO sono dedicati all’emblematica figura di Antonio Canepa: documenti e testimonianze di personaggi scomparsi dei quali è ormai è quasi impossibile trovare tracce, effettuate dal giornalista Salvo Barbagallo. Una “panoramica” che va indietro nel tempo, dal periodo fascista alla Resistenza, alle istanze d’indipendenza della Sicilia, sino al 17 giugno del 1945, giorno dell’uccisione del professore “guerrigliero” nel territorio di Randazzo.

La vita, le esperienze e le aspirazioni di Antonio Canepa vengono raccolte in tre pubblicazioni che fanno conoscere il suo percorso vitale a tutt’ora controverso e diversamente interpretato dagli studiosi:

  1. ANTONIO CANEPA. L’AVVENTURA DI SAN MARINO  (COMPRA ORA)
  2. ANTONIO CANEPA. SUL FILO DEL RASOIO                (COMPRA ORA)
  3. ANTONIO CANEPA. SICILIA O MORTE                         (COMPRA ORA)

LA PRESENTAZIONE DEI PRIMI TRE VOLUMI IN CORSO DI STAMPA

 

ANTONIO CANEPA. L’AVVENTURA DI SAN MARINO

In questo primo volume viene ricostruita la figura del “personaggio” Antonio Canepa, che è stato e viene ancora considerato il “mito” dell’indipendentismo siciliano attraverso un documento che può essere indicativo del suo percorso di vita: il suo stato di servizio militare, da sottotenente matricola n. 243855, in servizio presso il 6° Reggimento di fanteria del Regio Esercito Italiano. Vengono descritti gli anni che vanno dal 1930 al 1940: l’adolescenza ribelle, il sentimento antifascista, i tentativi di attentati a Benito Mussolini, la velleitaria esperienza di San Marino che provocò gli arresti dei partecipanti e il suo ricovero in una Casa di cura per malattie mentali, la sua strumentale metamorfosi in intellettuale che scrive opere per esaltare il Regime. (COMPRA ORA)

 

ANTONIO CANEPA. SUL FILO DEL RASOIO

Il secondo volume riporta gli anni cruciali dal 1940 al 1944: si segue la complessa personalità di Antonio Canepa quale presunto agente dei servizi segreti della Gran Bretagna, le azioni di sabotaggio portate avanti da una compagine armata da lui creata, il “Gruppo Etna”, che operò contro le postazioni delle forze armate nazifasciste presenti in Sicilia prima dell’invasione angloamericana del luglio del 1943, la sua partecipazione alla Resistenza nel Continente con la “Brigata Matteotti”, la creazione del “Partito dei lavoratori” a Firenze e i contrasti con il PCI e il CLN alla vigilia della liberazione del capoluogo toscano da parte degli Alleati, il ritorno in Sicilia, lo sviluppo del Movimento per l’Indipendenza della Sicilia e le reazioni in campo internazionale. (COMPRA ORA)

 

ANTONIO CANEPA. SICILIA O MORTE

Nel terzo e ultimo volume la parte finale e più intensa della vita di Antonio Canepa, dalla fine del 1944 al 17 giugno del 1945, giorno della sua uccisione. Un periodo convulso quello attraversato dalla Sicilia che dall’Amministrazione militare angloamericana era passata a quella di un’Italia che ancora è in guerra e dove le istanze indipendentiste vengono perseguitate e represse. La creazione e gli obbiettivi che si prefiggeva l’EVIS (Esercito Volontario per l’Indipendenza della Sicilia) da parte di Antonio Canepa, le rivolte nei paesi contro un Governo che non veniva riconosciuto dalla collettività isolana, i pressanti rastrellamenti con ingenti Forze militari a caccia dei gruppi armati “ribelli” nel territorio montano etneo, le ambiguità politiche di fronte a una situazione in continua evoluzione, l’oscuro assassinio di Antonio Canepa in un presunto scontro con i carabinieri. (COMPRA ORA)